Con CRAI per far viaggiare la solidarietà

News

#faiviaggiarelasolidarietà 

"Mio figlio a 9 anni ha iniziato la sua battaglia contro un Linfoma non Hodgkin. L’ostacolo più grande da superare era la distanza: sono di Siracusa e la nostra salvezza era a Roma. Ho viaggiato tutte le settimane con un costo enorme. Poi grazie ad AIL ho ricevuto l’aiuto necessario per affrontare le spese dei viaggi” Francesco

La diagnosi di un tumore del sangue ha sempre un impatto molto forte sulla vita del paziente e dei suoi familiari. Oltre allo sconvolgimento emozionale, il malato deve anche affrontare una serie di difficoltà pratiche, come i viaggi verso i centri di cura specializzati che non sempre sono vicini alla città di residenza. Si tratta di spostamenti spesso complicati ed onerosi, tra regioni anche molto distanti tra loro. Per questo AIL ha avviato da anni il progetto dei Viaggi solidali: un sostegno economico erogato ai pazienti a rimborso dei viaggi verso il centro ematologico di riferimento.

Fino al 14 marzo, grazie al prezioso sostegno di CRAI e all'inziativa #faiviaggiarelasolidarietà, c'è una possibilità in più per aiutare i pazienti in difficoltà: potrai donare in cassa un euro ad AIL aggiungendolo alla tua spesa e sostenere il progetto dei Viaggi Solidali. Riceverai in regalo un blocchetto note con calamita che richiama la sagoma di un furgoncino e che ripropone l’idea del viaggio. Aderiscono all’iniziativa gli oltre 2000 negozi che espongono i materiali di comunicazione delle insegne del canale food e del canale drug: Crai, IperSoap, Pilato, Proshop, PiùMe, RisparmioCasa (solo Puglia e Basilicata), Saponi&Profumi, Smoll e Vitulano Drugstore.  Ogni punto vendita aderente esporrà in modo visibile volantini e materiale di comunicazione nei propri spazi. 

INSIEME PER I PAZIENTI

Siamo molto orgogliosi di potere sostenere AIL diffondendo e sostenendo, attraverso le insegne del gruppo e soprattutto i nostri clienti, il loro operato ed i loro progetti. - dichiara Mario La Viola Direttore Marketing, Format, Rete e Sviluppo di Crai Secom Spa - Per il Gruppo CRAI con i suoi Cedi e i suoi negozi il valore della prossimità è rappresentato anche e soprattutto da operazioni di questo tipo. Siamo molto attivi sia a livello nazionale che locale, e questa operazione vuole rafforzare ancora di più la nostra sensibilità. Abbiamo scelto AIL perché il sostegno alla ricerca scientifica non è mai sufficiente, soprattutto in un contesto molto particolare come quello attuale. E noi, grazie ai nostri clienti, siamo convinti di potere dare un contributo molto significativo”.

"Siamo molto felici di questa collaborazione con CRAI che ha scelto di essere nuovamente al nostro fianco per sostenere le attività dell’AIL - dichiara il Prof. Sergio Amadori, Presidente Nazionale AILI progressi della ricerca scientifica hanno reso disponibili terapie sempre più efficaci ma la strada da fare è ancora molta. Sono certo che anche grazie a questa iniziativa riusciremo ad ottenere un importante e ulteriore sostegno nella lotta contro leucemie, linfomi e mieloma”.